articoli su unioni civili e coppie di fatto

Sono così maledettamente impegnato che non riesco a scrivere nulla, né su questioni importanti come questa, né su cose più frivole (per gli altri) come la seconda parte de I miei dischi dei Motörhead.😛 Però un paio di articoli interessanti li voglio segnalare, magari aggiungendone altri nei prossimi giorni:

Comunque posso dire che hanno trovato il modo di rendere questa conquista civile bella come un calcio nelle palle. Si dovrebbe festeggiare, ed è pur sempre un passo importante, ma ottenuto attraverso una contrattazione mercantile disgustosa, che ha privato di ogni gioia un’apertura a lungo attesa. Una vittoria mutilata, per restare in tema Grande Guerra. E non mi riferisco solamente alle parole vergognose di Alfano, che in fondo sono la reazione immatura di chi ha dovuto ingoiare un rospo. Dico proprio tutto il lavoro parlamentare tra interessi ideologici e rilanci al ribasso, l’assenza di un vero confronto in seno alla società civile, il ricorso alla fiducia che è stata una lama a doppio taglio. Dovrei, vorrei essere contento, per omo ed etero. Proprio non ci riesco. Eppure…

Informazioni su GoatWolf

Sono alquanto riservato sulla mia vita, perché spesso le persone si lasciano influenzare da pregiudizi più o meno inconsapevoli sulla provenienza, l'età o il lavoro di qualcuno. Basta sapere che cerco di mantenere la mente aperta, mi piace il pensiero critico, detesto l'ignoranza arrogante e scrivo solo per passatempo, sulla filosofia, la storia, la politica, la musica, il cinema e i viaggi. Vedi tutti gli articoli di GoatWolf

4 responses to “articoli su unioni civili e coppie di fatto

  • redpoz

    Importanti soprattutto le conclusioni: “si dovrebbe festeggiare” e “vittoria mutilata”. Vere entrambe, purtroppo.
    Poi sta ad ognuno valutare da che parte pende la bilancia.
    Personalmente, avrei preferito fosse compresa anche l’adozione (ridicola l’eliminazione del dovere di fedeltà…), ma la giurisprudenza già la riconsce, quindi non mi spaventa troppo.
    Ma siamo ancora troppo timorosi

    • GoatWolf

      Mettiamola così: è meglio di prima, finalmente c’è un riconoscimento di qualcosa di diverso dal matrimonio classico, ma al contempo una grande discriminazione è stata sostituita da una piccola. Siamo timorosi perché siamo ignoranti, come popolo. Stiamo arretrando perché siamo spaventati, e siamo spaventati perché non abbiamo (più) i mezzi culturali per affrontare il mondo contemporaneo. Tanto è che una riforma di grande civiltà è passata “a forza” e a caro prezzo. Mi torna in mente la sensazione di stanchezza che mi diede il titolo delle memorie di Jaruzelski: “Un così lungo cammino”… Eppure, poteva essere peggio!😀

      Senti, vorrei parlarti un attimo in privato. Non so come si possa fare tramite il blog.

      • redpoz

        In teoria nella pagina di amministrazione-commenti del blog dovresti vedere le mail di chi commenta. La mia è quella che uso abitualmente. Magari nell’oggetto menziona il blog, così ho idea di chi scrive😉

      • GoatWolf

        Perfetto, allora ti contatterò appena possibile. Grazie!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: