Archivi del mese: dicembre 2014

Tre anni e non sentirli

Quest’anno l’anniversario del blog cade in un giorno di lotta su cui non so esattamente cosa dire. Io sono sempre favorevole a queste proteste, anche se ormai non sembrano sortire più alcun effetto, se non morale. E neanche tanto: sempre meno solidarietà sociale, sempre più lamentele da reazionari sui disagi causati. Oggi non si pensa più al collettivo, solo all’individuale. E’ questo che stronca qualsiasi movimento, non solo la fine delle alternative del moderno. Ognuno di noi, nel proprio piccolo, potrebbe fare qualcosa: questo è vero per i cambiamenti, ma lo è anche per l’inerzia, per l’indifferenza.

Comunque, per il nuovo anno del blog ho intenzione di mettere più musica, parlare di discografie, e di viaggi, che pur nelle ristrettezze del momento ho potuto fare. E magari di saghe cinematografiche, come nel vecchio blog. E infine controbilanciare con lunghi articoli noiosi e pedanti sulla filosofia e la politica. Sarebbe bello se ci riuscissi.

Ora, però, festeggiamo con King of the Hill 😀