Archivi del mese: novembre 2012

Il tubo digerente di Vendola

Il problema, ma anche il bello, di studiare filosofia è che quando qualcuno dice una stupidaggine te ne accorgi subito. Naturalmente non si deve trattare di persone notoriamente ottuse o ignoranti, bensì di gente dalla solida cultura con un po’ troppa fiducia in se stessa, o poca fiducia nella cultura degli altri. Stavolta è successo con un’affermazione di Nichi Vendola diretta principalmente contro Tremonti.

Prima di approfondire, chiarisco un punto: Vendola è l’unico politico che mi piace tra i soliti noti cui ancora siamo costretti a dar fiducia. Negli ultimi tempi ha cominciato a starmi un po’ antipatico, ma voterei comunque per lui tanto alle primarie (un meccanismo “democratico” su cui prima o poi mi interrogherò meglio) quanto alle successive elezioni politiche. Sebbene ostenti un po’ troppo la sua erudizione con un linguaggio forbito e dotte citazioni, mi fa piacere che almeno uno, tra i potenti, non disdegni di leggere qualche libro in più.

Purtroppo però, tra i libri preferiti da Vendola non sembra esserci nulla di e su Ludwig Feuerbach, grande pensatore tedesco capostipite della critica all’idealismo hegeliano e ispiratore di molti altri e più noti filosofi a cavallo tra XIX e XX secolo. Continua a leggere


95 anni da quei dieci giorni che sconvolsero il mondo